Cinema David
33028 - Tolmezzo - Udine
Torna all'elenco

Gifted - Il dono del talento


La storia di Gifted comincia in una cittadina nei pressi di Tampa, in Florida, dove la piccola Mary Adler cresce sotto le cure non convenzionali dello zio Frank, fratello della madre deceduta quando la bambina era ancora in fasce. A sette anni compiuti, Mary dimostra di possedere un talento naturale per i numeri e la matematica, e seppure debba ancora alzarsi sulle punte per scrivere le frazioni alla lavagna, riesce a risolvere da sola equazioni complesse di livello avanzato, destando l'interesse di preside e insegnanti. Non solo. La nonna materna Evelyn, colpita dal suo genio precoce, pretende per la nipote una formazione appropriata nel moderno Massachusetts, in ambiente accademico e con un team di insegnanti specializzati a disposizione. Mentre Frank, nonostante rischi di perdere l'affidamento, resta fedele alla promessa fatta alla sorella prima che morisse: garantire a sua figlia un'infanzia serena e spensierata, cadenzata dai compiti e dagli impegni della scuola pubblica e addolcita dai pomeriggi di gioco con i coetanei. I due modi diversi di immaginare il futuro della nipotina si scontreranno in una battaglia legale per l'affido, nella quale anche Mary sarà impaziente di dire la sua.

Regista

Marc Webb

Attori

Chris Evans, Mckenna Grace, Jenny Slate, Lindsay Duncan, Octavia Spencer, Julie Ann Emery, Keir O'Donnell, Glenn Plummer, Joe Chrest

Durata

101 Minuti

Recensioni


 Correva l'anno 1991 quando Jodie Foster esordiva alla regia con Il mio piccolo genio ponendo al centro della narrazione le problematiche dei bambini intellettivamente superdotati.

In quel caso la narrazione si concentrava sul rapporto del piccolo Fred con la madre e, successivamente, con la psicologa che lo seguiva. La sceneggiatura di Tom Flynn si muove su un'altra direzione prendendo spunto da una sorella che a cinque anni faceva paura a tutta la famiglia per quanto era già 'avanti'. La sua scelta è quindi quella di muoversi nell'ambito delle relazioni all'interno della famiglia e di chi le ruota attorno.
Liberando Chris Evans dalla aderente (e forse un po'artisticamente soffocante) tuta stelle e strisce di Capitan America, Marc Webb (anche lui esperto di supereroi) si immerge con il suo protagonista nel dilemma di chi si trova dinanzi a ciò che viene considerata una 'non normalità'. Nel caso dei disabili il quesito si concentra su quale sia il punto di discrimine tra ciò che è possibile realizzare 'come tutti gli altri' e l'accettazione del limite. Per i superdotati già negli anni Settanta con J.J. Gallagher si cercava di comprendere quale fosse il percorso meno carico di pericoli per la crescita complessiva della personalità.
Anche se con qualche caduta nella retorica, specie nella parte finale, Gifted affronta il tema grazie all'alchimia che viene a crearsi tra la talentuosa (sul versante attoriale) McKenna Grace, un Chris Evans zio con responsabilità/fratello con senso di colpa/figlio con rancori e un gatto dal pelo fulvo e con un occhio solo. Si ride (soprattutto nella prima parte), si pensa alle difficoltà del genio, come accadde anche con il Will Hunting di Gus Van Sant e si riflette sulla indispensabile necessità di essere bambini nel senso pieno del termine per poter essere degli adulti geniali e caratterialmente compiuti. Le eccezioni a questa regola di igiene mentale nella storia sono state davvero poche ed è bene tenerne conto.

www.mymovies.it


Trailer



Orari degli spettacoli


Venerdì 24 Novembre 2017 Ore 20:30
Domenica 26 Novembre 2017 Ore 20:30