Cinema David
33028 - Tolmezzo - Udine
Torna all'elenco

La ragazza del treno


Rassegna di qualità



Rachel Watson è una donna alcolizzata che ha appena divorziato dal marito, Tom Watson, dopo aver scoperto il tradimento di quest'ultimo con il loro agente immobiliare, Anna Boyd. Rachel condivide un appartamento con la sua amica Cathy e passa buona parte delle sue giornate su un treno, spesso facendo alcuni appostamenti a Tom, Anna, e la loro figlia appena nata di nome Evie. Durante i suoi viaggi, Rachel rimane affascinata dai vicini di Tom, Scott e Megan Hipwell, una giovane coppia che Rachel crede possa essere la vera incarnazione dell'amore perfetto, con un matrimonio felice. Un giorno Rachel vede Megan in compagnia di Abdic sul suo balcone e si infuria perché identifica nel tradimento di Megan la fine del suo matrimonio.

Rachel, fingendo di essere un'amica di Megan, si avvicina a Scott e racconta ciò che vide la mattina della sua scomparsa. Scott identifica immediatamente Abdic come amante di Megan. Credendo ci sia Abdic dietro la scomparsa di Megan, Rachel organizza un appuntamento con lui col fine di scoprire qualcosa in più sull'uomo e Megan, in cui discutono sul difficile rapporto di Rachel con Tom, in particolare di un incidente in cui lei stessa scagliò, durante una festa, un vassoio di uova sul muro arrivando a sorprendere la moglie del capo di Tom, Martha, oltre a far licenziare il marito dal suo posto di lavoro per i comportamenti poco educati della moglie.

In un bar, dopo essere uscita dalla seduta con Abdic, Rachel riconosce un altro pendolare del treno: dopo averlo avvicinato con comportamenti per nulla educati, l'uomo rivela che stava seguendo Rachel quando ha lasciato il treno la notte che Megan è scomparsa e che, inoltre, la sentì imprecare contro una donna; le dice inoltre che la trovò priva di sensi, all'interno di un tunnel, dopo essere stata duramente picchiata da una figura invisibile e che lei stessa rifiutò, in modo aggressivo, il suo aiuto. Rachel allora torna al tunnel e ricorda di aver visto Megan con Tom e di aver gridato contro di lei prima di essere picchiata da questa persona sconosciuta. Nel frattempo, Anna diventa sospettosa nei confronti di Tom dopo che il sergente Riley suggerisce alla donna che suo marito stia assecondando il comportamento di Rachel, mantenendosi in contatto con lei tramite telefonate. Anna tenta invano di scoprire qualcosa sul computer - bloccato da una password - di Tom, ma nel mentre, trova un telefono segreto con più messaggi vocali rivolti a un'altra donna con cui Tom sta avendo una possibile relazione: dopo aver ascoltato attentamente i messaggi femminili registrati, capisce che la donna è in realtà Megan, sua vicina di casa nonché baby-sitter di sua figlia Evie.

Megan, nel frattempo, viene trovata morta e l'autopsia determina che la donna era incinta, ma il bambino non era né di Scott né di Abdic. Scott diventa di conseguenza un sospetto...

it.wikipedia.org

La ragazza del treno

Recensioni


Emily Blunt è la ragione per vedere e apprezzare questo film. Nell’oltremodo impegnativo ruolo di Rachel, l’attrice estrae dalla propria recitazione tutta l’angoscia e lo stato confusionale in cui versa la protagonista della storia. La ragazza del treno inevitabilmente non arriva a restituire la profondità dei personaggi, così come Paula Hawkins li espande nelle pagine dell’omonimo romanzo. In questa riduzione, però, la sveltezza generale e la superficialità dei personaggi secondari è compensata dalla Blunt che magnetizza l’intera attenzione e questo è un bene.

È un bene per chi quel libro l’ha letto e deve digerire un approccio stilistico al racconto diverso, oltre al determinante cambio di location, dai sobborghi londinesi alla periferia americana del New England. Narrativamente l’indagine che Rachel svolge, morsa da fantasmi personali e alcolismo, è narrata con continui salti temporali e cambi di punti di vista. Questa dinamicità aiuta a rendere il film scorrevole e godibile, anche se non è difficile capire dove vada a celarsi il mistero. La forza risiede anche, più in generale, nel carattere femminile della storia che presenta donne distanti tra loro eppure legate da qualcosa che va oltre la semplice esigenza della trama. C’è un messaggio intrinseco che l’autrice rivolge alle sue lettrici, ricordando loro quanto sia fondamentale la presa di coscienza di essere donna di fronte alle avversità, soprattutto mascherate da uomo.

La ragazza del treno è un film che non arriva a scardinare alcunché nel genere cinematografico del crime thriller. Si presenta patinato, tanto nell’immagine quanto nello stile di regia, e lo resta anche nelle sequenze più violente o più sessualmente esplicite (da divieto negli USA, per tutti in Italia). La scelta del regista Tate Taylor volutamente schiva l’impatto grezzo per offrire un prodotto di intrattenimento elegante, che probabilmente ambisce a richiamare l’atmosfera di Gone Girl di David Fincher. 

www.comingsoon.it


Trailer



Orari degli spettacoli


Giovedì 29 Dicembre 2016 Ore 20:30